Ascot Hotel Caianello

La Semplicità.L'accoglienza! Durante il tuo viaggio..........................

Hotel Ascot si trova in una posizione privilegiata e centrale .Nelle immediate vicinanze è possibile visitare luoghi ricchi di storia e cultura.

Caserta e La sua Reggia

La Reggia e il suo immenso parco sono una delle mete turistiche più emozionanti.

Gli appartamenti reali e le opere d'arte sono intatti, i giardini, con cascate e fontane, sono un gioco di prospettive e percorsi imperdibile. 

Pagina Ufficiale

Fontegreca e i suoi Cipressi

La cipresseta naturale di Fontegreca si estende al di sopra della cittadina nel bosco degli Zappini fino alla vallata del fiume Sava, ed è meta di turisti, per la sua aria salubre, e di ricercatori botanici, per la rarità del tipo di cipresso, unico in Europa e nel mondo. 

Pagina Ufficiale

Pietravairano e la sua Storia

“Questo sito è una delle scoperte più spettacolari mai compiute nel Sud Italia” lo afferma Edward Bispham, Università di Oxford Il Teatro Tempio San Nicola nascepresumibilmente in età 509-343 a.C. unico nel suo genere sopratutto per il suo posizionamento in altura.

Pagina Ufficiale

Mignano ML e la Grande Guerra

Il Sacrario Militare è situato lungo la Via Casilina, a circa 2 km dall'abitato di Mignano Montelungo (Caserta), ai confini con il Lazio e il Molise. Il Sacrario raccoglie le spoglie di 974 Caduti della guerra di liberazione oltre ad un museo ed una esposizione all'apertodi mezzi militare della II° Guerra Momdiale.

Pagina Ufficiale

Tora e Piccilli e le sue Orme

Una passeggiata su orme umane risalenti a 385mila anni fa. Italiani e non, semplici turisti o veri appassionati della preistoria provenienti da tutto il mondo potranno vivere questa esperienza visitando la zona più nota come le «Ciampate del Diavolo». Si tratta di un sito paleontologico tra Tora e Piccilli, in località Foresta (Caserta).

Pagina Ufficiale

Montecassino e la sua Abbazzia

Nel 529 San Benedetto scelse questa montagna per costruire un monastero che avrebbe ospitato lui e quei monaci che lo seguivano da Subiaco. Il paganesimo era ancora presente, ma egli riuscì a trasformare questo luogo in un monastero Cristiano ben strutturato dove ognuno potesse avere la dignità che meritava, attraverso la preghiera e il lavoro.

Pagina Ufficiale

Roccamonfina e il suo Parco Regionale

Tra il VII e l'VIII secolo a.C, si suppone che sul territorio del Parco Di Roccamonfina abitassero popolazioni riconducibili agli Aurunci, le cui tracce sono visibili nei ritrovamenti di suppellettili tombali a Suessa (Sessa Aurunca) e di fondazioni di capanne a Cales (Calvi Risorta). 

Pagina Ufficiale

Teano dei Sidicini

Nel Museo sono esposte le cospicue collezioni dei reperti provenienti dagli scavi nel centro antico e nel territorio di Teanum Sidicium. I nuclei principali sono costituiti dai reperti votivi provenienti dai santuari dei Sidicini. Il Museo Archeologico è situato nel complesso monumentale cosiddetto Loggione e Cavallerizza..

Pagina Ufficiale

Santa Maria CV

e i Gladiatori

L'anfiteatro Campano o anfiteatro Capuano, è un anfiteatro di epoca romana della città di Capua, oggigiorno sito a Santa Maria Capua Vetere, secondo per dimensioni solo al Colosseo, al quale probabilmente ...

Pagina Ufficiale